Trasformare il quotidiano in mondi originali: ce lo insegna Javior Pérez

Resto sempre affascinata dal potere della fantasia e della creatività, soprattutto quella che nasce dalle piccole e banali cose quotidiane. Ne ho parlato qualche giorno fa con la food art per bambini di Samantha Lee e torno a rimanere stupita con Javior Pérez. Si tratta di un designer ecuadoregno che nel web si chiama Cintascotch e se siete su Instagram (il mio social del momento su cui io sto andando in fissa) è uno di quelli consigliatissimi da seguire.

L’idea di Javior Perez è apparentemente banale, una di quelle che fa esclamare come al solito “ma perché non ci ho pensato io?”. Ebbene l’originalità non è di tutti (sgrunt!). L’artista ecuadoregno prende oggetti della vita di tutti i giorni come quaderni, graffette, forbici, chiodi, grappoli d’uva, spicchi di mandarino e così via e ci disegna intorno trasformandoli in animali, personaggi, bambini e qualunque cosa suggerisca la fantasia. La qualità del risultato in sé non è straordinaria, quello che è stupefacente ed affascinante è la capacità di rendere un oggetto comune di quelli che tutti ci troviamo in casa qualcosa di completamente diverso e particolare.

javier-perez-10

javier-perez-1

Da un paio di forbici nasce una ballerina, dalla spirale di un quaderno viene fuori un coccodrillo, chicchi d’uva diventano palloncini tenuti stretti da un bambino, una graffetta diventa una tromba, dei chiodi diventano gli aghi di un porcospino e così tante altre bellissime invenzioni.

javier-perez-13

Potremmo tentare di riprodurre qualcosa di simile con i bambini in pomeriggi o weekend di pioggia quando non riusciamo a tenerli fermi e la noia incombe pericolosamente. È proprio quello il momento di mettere in atto la capacità di creare cose nuove con la fantasia. I bambini si divertono con poco si sa e soprattutto con cose normalissime che riescono a trasformare in tutt’altro. Quindi chi meglio di loro potrebbe insegnarci a vedere l’originalità nella banalità, lo stupore nel quotidiano?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...