Belle idee direttamente da “Più libri più liberi”

Sabato scorso ho vinto la diabolica e tentatrice vocina della pigrizia che mi diceva “ ma chi te la fa fare stattene a letto a dormire che è sabato” e mi sono alzata presto per andare a “Più libri più liberi”. È  la fiera nazionale della piccola e media editoria che si tiene a Roma ogni anno a dicembre, ma lo sapete già no?. Un momento di festa per tutti i libro-dipendenti.

Sono andata in compagnia di un’amica espertissima di libri per bambini e amante della lettura quindi l’impresa è stata più semplice, nonostante quella maledetta vocina. Arrivando abbastanza presto siamo riuscite ad esplorare quasi tutti gli stand interessanti prima dell’arrivo della folla e a raccogliere, oltre che tante tentazioni,  idee per i temutissimi regali di Natale. Ovviamente su che stand avremo mai puntato? Beh le case editrici per bambini erano lì belle e coloratissime a nostra disposizione e non potevamo certo farcele scappare!

I libri da vedere erano tanti e bellissimi ma ve ne dico tre che mi hanno colpito e che penso regalerò per Natale ad una certa bimba quasi quattrenne.

–         Glub, di Christine Naumann Villemin e Marianne Barcilon, Il castoro. Un albo divertente illustrato con stile fumettoso che racconta il primo giorno di scuola di un simpatico mostro verde dall’aria buffissima. Glub è un pasticcione disobbediente che farà sicuramente ridere i bambini nelle sue avventure scolastiche e nei suoi tentativi di obbedire alle raccomandazioni della mamma.

Glub_-Christine-Naumann-Villemin-il-Castoro-2013_h_partb

 –         “Orso ha una storia da raccontare”, di Philip C. Stead ed Eric E. Stead Babalibri. Un albo con illustrazioni splendide e suggestive perfetto per immergersi nei colori della stagione fredda. Parla di un orso che prima di andare in letargo per l’inverno vuole raccontare una storia ai suoi amici del bosco ma nessun ha tempo per ascoltarlo. Sono tutti troppo indaffarati per dargli retta e così alla fine Orso si addormenta ma quando si risveglierà in primavera non si ricorderà più cosa voleva dire.

Orso-ha-una-storia-da-raccontare-copertina

 –         “La prima volta che sono nata” di Vincent Cuvellier e Charles Dutertre, Sinnos. Un libro tenero, poetico e commovente su tutte le prime volte che affrontiamo nella vita e che si ripetono ciclicamente di generazione in generazione. Racconta le prime esperienze della vita di una bambina, Nina, in cui ci ritroviamo tutti e che possiamo leggere a più livelli. Un libro intergenerazionale che diverte i bimbi e commuove ed emoziona i grandi.

La-prima-volta-che-sono-nata-Vincent-Cuvellier-Charles-Dutertre-Sinnos_h_partb

Buona lettura!

Annunci

2 pensieri su “Belle idee direttamente da “Più libri più liberi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...