“Come nascondere un leone”, un libro divertente sui pregiudizi

Durante lo shopping per la ricerca dei regali di Natale sono ovviamente andata più volte in libreria perché ogni scusa è buona e ho visto almeno centomila libri che avrei comprato. Parlo chiaramente di libri per bambini (ok anche, non sono ancora totalmente da ricovero!) che avrei regalato in massa alla quattrenne se fossi miliardaria e non avessi comunque corso il rischio che mi li tirasse tutti dietro…ok le piace leggere ma il troppo stroppia e si rischia l’effetto opposto.

indexTra questi libri c’era anche “Come nascondere un leone” (Nord-Sud edizioni). Una storia che a primo impatto mi ha attirato per la grafica stupenda ma racchiude anche una fiaba originale e delicata, un racconto divertente, ironico, ricco di sorprese e  di significato di sicuro impatto sui piccoletti. Potrebbe anche arrivare alla quattrenne  per il suo compleanno che sarà tra poco (e qui scatta una risata diabolica)…

“Come nascondere un leone” di Helen Stephens narra la storia di un leone giunto in città per comprare un cappello senza considerare però l’impatto che ha sulla gente la vista di un grosso animale feroce. Il leone è così costretto a rifugiarsi nella cuccia del cane di una bambina di nome Iris. La piccola, dall’animo puro e semplice, non è per niente spaventata dall’incontro con il re della foresta e vuole tenere con sé l’animalone dalla folta criniera al quale si affeziona all’istante.

leone2

Ma come si fa a nascondere un animale grande, pesante e puzzolente? Non stiamo mica parlando di un cagnolino o di un gattino! Ce la farà la piccola Iris? Ehm…ovviamente no perché un leone dentro casa è facilissimo che venga scoperto da mamma e papà che non possono proprio capire che non tutti i leoni sono cattivi. La mamma di Iris infatti un giorno lo scopre addormentato nella cameretta della bimba, lancia un urlo di paura e il leone scappa avventurandosi in città. Qui riesce però a catturare due rapinatori ottenendo così per il gesto da eroe l’approvazione di tutti i cittadini ed un bellissimo regalo dal sindaco…un cappello ovviamente!

leone3

Una storia che fa sorridere per il senso del paradossale che piace tanto ai bambini e trasmette attraverso illustrazioni strepitose ed allegrissime un messaggio molto importante sugli stereotipi e i pregiudizi che non è mai troppo presto per assimilare: a volte l’apparenza inganna e non bisogna ragionare per categorie. Prima lo si impara e meglio è ed una storia simpatica è un ottimo modo per inziare.

Annunci

2 pensieri su ““Come nascondere un leone”, un libro divertente sui pregiudizi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...