Tre bei libri scovati alla Giannino Stoppani di Bologna

Questo weekend sono stata a Bologna per un giretto turistico (era la mia prima volta) e tra passeggiate per i portici, torri da vedere, vicoletti e canali che spuntano inaspettati ho trovato il tempo per fare un salto in libreria. Ne sono stata attratta nonostante la stanchezza da ore di camminata nel primo caldo di stagione (nel momento in cui quasi inizi ad avere le visioni da fatica, ma è una fatica bella, e non capisci più in che città sei) ed entrando ho avuto un colpo di fulmine. E neanche sapevo che fosse la famosissima libreria per bambini e ragazzi Giannino Stoppani in via Rizzoli! Finalmente l’ho vista e l’ho adorata. Arredamento in legno, spazi attrezzati per la lettura comoda, ragazzi disponibili e preparati e una disponibilità di libri per bambini in tutte le lingue: belli, belli, belli. Peccato solo per la visita veloce!

Nonostante il tempo limitato ho adocchiato 3 novità che voglio segnalarvi.

–         Pinguino e granchio di Yoon Salina Lapis edizioni. Seguito del tenerissimo “Pinguino e pigna” uscito pochi mesi fa che narrava la dolce e particolare amicizia tra un pinguino ed una pigna, tutta ambientata al freddo tra la neve. Stavolta invece Pinguino stanco del freddo si va a fare una vacanza al calduccio del mare e anche qui si troverà alle prese col delicato tema dell’amicizia. Anche se per rendere bella una vacanza sembrerebbe essere sufficiente una spiaggia assolata, Pinguino scoprirà che ciò che conta davvero in realtà è la compagnia degli amici giusti con cui trascorrere il tempo e fare esperienze.

pinguino e granchio lapis

–         Giovanna prende il treno, storia e illustrazioni di Kathrin Scharer, Lo edizioni (bellissima casa editrice che non conoscevo). Ciò che colpisce di questo albo sono le illustrazioni in divenire all’inizio in bianco e nero e poi via via colorate che ci accompagnano poco a poco nel concretizzarsi del viaggio in treno della piccola Giovanna. La maialina dialoga con l’illustratrice del libro (di cui si vede la mano all’opera) dandole suggerimenti sull’evoluzione del suo viaggio: dai vestiti che vuole indossare fino alle persone e ai treni da incontrare strada facendo. Un’idea nuova ed originale per una storia divertente e dolce. Da colpo di fulmine (come la libreria).

giovanna-prende-il-treno-1

giovanna-prende-il-treno

– Se vuoi vedere una balena, parole di Julie Fogliano e disegni di Erin E. Stead edito da Babalibri. se vuoi vedere una balenaDell’illustratrice bravissima di questo libro ho già parlato a proposito del bellissimo libro “Il raffreddore di Amos Perbacco”e qui siamo alle prese con un’altra storia deliziosa. La volete vedere una balena? Allora dovete fare come i due protagonisti e seguire le istruzioni. Servono una finestra ed un oceano da guardare, capacità di osservazione e concentrazione, tanto tempo e pazienza per aspettare e aspettare e aspettare. Alla fine magari la balena non si riesce a vedere ma quanta bellezza del mondo avremo colto tenendo gli occhi e il cuore bene aperti a cogliere tutto quello che ci circonda? Il libro è breve e scorre soave, poetico e tranquillo infondendo serenità (e chi non ne ha bisogno?).

Conoscevate già questi libri? Ne avete letto qualcuno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...