ll 20 novembre festeggiamo i diritti dei bambini

Che giorno è il 20 novembre? Sì è un giovedì di un mese un pò banale e siamo vicini al week ma a parte questo? E’ la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che serve a ricordarci che ogni bambino ha diritto ad essere sereno, sano e a vivere sicuro e protetto anche se purtroppo in tanti Paesi del mondo questa conquista è lontanissima. Quest’anno ricorrono inoltre i 25 anni dall’approvazione della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia, mica roba da niente. Bisogna festeggiarla una giornata così! Come? Vi suggerisco un libro e qualche bella iniziativa romana e non.

T-eaada3f0697c345edeca9d96a94a8f26-150x299Il libro è “Il cammino dei diritti” scritto ed illustrato da Janna Carioli ed Andrea Rivola in collaborazione con Amnesty International ed edito da Fatatrac. Un albo illustrato che affronta temi importanti, ci racconta grandi eventi in cui l’umanità si è sentita unita e l’uomo ha fatto la differenza in un’ottica di giustizia e moralità. Un libro poetico e potremmo dire solenne (parola azzardata?) in cui attraverso brevi poesie ed immagini suggestive si fa avvicinare i bambini alla conoscenza di grandi personaggi della storia che hanno tracciato il cammino verso il riconoscimento di diritti fondamentali per l’uomo. Un cammino non facile, spesso in salita (ma nessuna cosa bella è mai facile no? te pareva!) e che non bisogna mai smettere di percorrere. Un albo per bambini non piccolissimi per i temi affrontati ma che si può leggere a vari livelli, da diffondere e far conoscere. Il libro è collegato a tutta una serie di eventi e ad un hashtag #ilcamminodeidiritti da seguire per rimanere aggiornatissimi.

Si può poi andare nelle biblioteche di Roma alla scoperta di un mare di iniziative che potete spulciarvi su questo sito interessante: conferenze, giochi, spettacoli e presentazioni di libri in varie parti della città.

Inoltre dopo aver letto il libro e gironzolato per biblioteche si può festeggiare anche in piazza nel weekend successivo con una bellissima iniziativa che si ripete ogni anno grazie a Telefono azzurro, associazione a cui sono molto legata avendo fatto da loro il tirocinio, il servizio civile e due anni di bellissimo volontariato. Il 22 e 23 novembre si possono comprare in piazza le casette di luce blu di Telefono azzurro con un contributo economico che andrà a favore dell’associazione che lotta da anni per la difesa dei diritti dei più piccoli e per la loro tutela su più fronti. Tanto un passeggiata domenicale la facciamo tutti no?  Via ai festeggiamenti!

telefono-azzurro casette di luce

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...