Re Valdo e il drago

Vi ricordate “A caccia dell’orso”, quel libro meraviglioso che secondo me dovrebbe stare nella libreria di ogni bambino che si rispetti? Bene questo non è esattamente all’altezza (secondo me è difficilmente eguagliabile un tale successo e perfezione) ma la mano della bravissima Helen Oxembury si vede eccome e anche questa lettura merita parecchio. Di cosa parliamo? Di Re Valdo e il drago”, nuova uscita edita da Il castoro scritta da Peter Bently ed illustrato da Helen Oxembury.

re valdo e il drago

Un albo delizioso e sognante che è un inno alla straordinaria capacità di immaginazione che possiedono solo i bambini e che inevitabilmente si perde crescendo. Solo loro riescono ad estraniarsi, ad attrezzarsi di poche cose essenziali rubacchiate qua e là per casa e ad entrare in un’altra dimensione fatta di draghi, cavalieri, dame, guerre, avventure e chi più ne ha più ne metta. Basta davvero poco per crearsi una realtà parallela e coinvolgente nella quale immergersi e dalla quale non si vorrebbe più venir fuori se non per l’intervento forzato di mamma e papà (che non possono assolutamente capire!).

Il libro racconta con ritmo e illustrazioni bellissime il pomeriggio avventuroso di tre bambini alle prese con la fantasia. I piccoli prendono infatti un piumone, sacchi, cuscini, un lenzuolo, uno scatolone e vanno in giardino a costruirsi un fortino per vivere un’avventura emozionante. Qual è il miglior modo di trascorrere il tempo e perderne il senso se non quello di credere di essere un re che deve difendere il suo castello dall’attacco di un temibile drago e di altre bestie feroci? Una vera meraviglia che solo i bambini sanno sperimentare! Fossimo capaci anche noi vivremmo molto meglio ne sono convinta (evitando ovviamente di essere ricoverati al reparto psichiatria).

re valdo e il drago 2

Leggendo il libro, magari seguendo le rime ad alta voce, ci si immerge nell’atmosfera sognante, divertente ed avventurosa creata da Valdo, Teo e Berto. Si sta per un po’ nel loro luogo/non luogo delle meraviglie e a dire la verità verrebbe voglia di restarci sempre! Fino a che non arrivano quei guastafeste degli adulti grandi e grossi (anzi giganteschi) a riportare a casa i loro bambini perché si è fatta sera e sta scendendo il buio. L’avventura per stavolta è terminata…anzi no, Valdo resta nascosto coraggiosamente a proseguirla da solo finchè anche per lui non arrivano mamma e papà a porre fine al pomeriggio favoloso. Ma si potrà ripetere di nuovo finchè la fantasia e l’inventiva lo permetteranno e noi potremo riviverlo con loro leggendo il libro più volte.

Consigliatissimo dai 3 anni in su “Re Valdo e il drago” secondo me è da aggiungere alla libreria vicino a “A caccia dell’orso” anche se, non me ne vogliano i tre adorabili avventurieri, non raggiungiamo quei super livelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...