Cose belle in libreria: “Il meraviglioso Cicciapelliccia”e “Io…Jane”

Quando esce un nuovo libro di Beatrice Alemagna (sulla cui bravura indiscussa vi ho ampiamente rotto le scatole qui sul blog) per me è sempre una gioia. “I cinque malfatti” mi aveva entusiasmato, era una storia piena di bellezza in un mix perfetto di trama ed immagini suggestive e coloratissime. Lei è una garanzia, se leggete il suo nome sulla copertina di un libro potete stare certi che la magia è assicurata (o almeno per chi sa vederla). Quindi eccomi qui a nominarla tra le cose belle che potete trovare in libreria nel reparto bambini, ma che poi alla fine come al solito sono pure per noi cresciuti.

Il meraviglioso Cicciapelliccia“Il meraviglioso Cicciapelliccia” (edito da Topipittori) è la sua ultima “fatica” letteraria che non può mancare sugli scaffali di casa. Ricchissimo di dettagli, colori, emozioni e tavole che sembrano dipinti realizzati con cura ed amore. E l’amore, in questo caso per la mamma, è uno dei temi portanti della storia. Cosa racconta? La protagonista è Eddie, una bimba di 5 anni e mezzo dai capelli biondo rossicci che ama sorseggiare latte caldo fumante, adora vestirsi di rosa fluo ed è convinta di non saper fare nulla. La piccola in una tranquilla mattina a casa sua circondata dai familiari in cucina decide che dovrà trovare il regalo perfetto per il compleanno della sua mamma. Il regalo in questione è qualcosa di strano e particolare…un “ciccia pelliccia”! Cosa sia lo scoprirete leggendo la storia piena di avventura e divertimento che ci insegna a scoprire il talento speciale che si nasconde (a volte benissimo) in ognuno di noi.

Cicciapelliccia_2

io janeC’è poi un altro bel titolo pieno di ottimismo, speranza ed invito alla fiducia in noi stessi e al credere nei nostri sogni. Si tratta di “Io…Jane” di Patrick Mc Donnel edito da Il castoro. A differenza di Cicciapelliccia questo albo non è fresco di stampa ma vale la pena chiederlo ai commessi in libreria. Narra  la storia di Jane Goodall, antropologa ed etologa britannica famosa per i suoi studi sugli scimpanzé (o meglio con gli scimpanzé) in Africa.

io jane_2

Si racconta, con illustrazioni dolci e divertenti, di come Jane fosse fin da bambina appassionata di scimmie e natura e di come la sua mamma l’abbia incoraggiata a perseguire tenacemente il suo sogno che è poi effettivamente diventato realtà. Oltretutto in un epoca in cui la carriera lavorativa non era ritenuta esattamente l’obiettivo prioritario di una donna. L’insegnamento di questo albo è uno dei più belli: i propri sogni anche se sembrano pazzi , sconsiderati e irrealizzabili vanno sempre inseguiti con convinzione: perché prima o poi rischiano di avversarsi sul serio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...